Untitled 1
Gmail, le mail dinamiche arriveranno il 2 Luglio: cosa sono e come funzioneranno

Google ha lanciato a inizio anno un nuovo format basato sulla tecnologia AMP per i contenuti presenti nelle e-mail. Il supporto alla funzionalità arriverà su Gmail a partire dal 2 Luglio

Lo scorso mese di marzo Google ha rilasciato le dynamic email su Gmail sotto forma di beta. La nuova feature consente alle aziende di inviare messaggi con contenuti interattivi, come ad esempio questionari, moduli per fissare appuntamenti, cataloghi navigabili, il tutto all'interno del messaggio e sfruttando la tecnologia proprietaria open source alla base di AMP for Email in modo da renderne il caricamento fulmineo.


Dopo l'annuncio la funzionalità è apparsa sui client di alcuni utenti selezionati, ma il roll-out si estenderà in maniera globale a partire dal prossimo 2 Luglio. Ad annunciarlo è stata la stessa Google con un post sul blog ufficiale, con la data appena segnalata che indica il lancio ufficiale delle email dinamiche su Gmail. La funzionalità sarà attiva di default per tutti gli utenti anche se per la diffusione in massa dovremo attendere l'adesione da parte delle compagnie che intenderanno evolvere la loro comunicazione con i clienti.

Gli amministratori degli account G Suit potranno controllare lo stato delle email dinamiche inviate all'interno della console per amministratori, mentre l'utente finale potrà scegliere di disattivare la funzionalità dalle impostazioni presenti sul web client. Il supporto della nuova feature, stando a quanto dichiarato da Google, dovrebbe arrivare "presto" anche sui client mobile del servizio di posta elettronica di Big G.

Il framework AMP for Email è stato pubblicato in developer preview a febbraio, ed è sviluppato prendendo come base la tecnologia AMP (Accelerated Mobile Pages) per le pagine web. Fra i primi ad utilizzare la feature sulle e-mail vengono citati i servizi Booking.com, Despegar, Doodle, Ecwid, Freshworks, Nexxt, Oyo Rooms, Pinterest e RedBus. La tecnologia AMP for Email è già arrivata o è stata annunciata anche sui servizi email di terze parti, come Sendgrid, SparkPost, Amazon SES, Amazon Pinpoint e Litmus.

AMP per le pagine web è ormai una tecnologia consolidata sul web mobile: lanciata nel 2015 ha permesso di ridurre il caricamento delle pagine compatibili "a meno di un secondo", secondo Google, attraverso tecniche predittive intelligenti. Ad oggi viene utilizzata da centinaia di migliaia di siti in tutto il mondo, e sono miliardi le pagine web che la utilizzeranno.





© 2015-19 Ennegitech di Novello Giorgio. Tutti i diritti riservati.
e-Mail: gio.nov@outlook.com  Tel: 345.10.21.980
Via San Romolo, 29/7 - 16157 Genova (GE)
P.I.: 01195440993

Sviluppato da Ennegitech su MFKit 1809